Salta al contenuto principale Salta alla navigazione principale Salta al piè di pagina

Commissione Programmazione

Cosa fa

La Commissione programmazione elabora lo sviluppo delle risorse di docenza del Dipartimento, al fine di garantire la realizzazione degli obiettivi definiti nel Piano Triennale di Dipartimento, sulla base delle "Politiche di reclutamento e Criteri di distribuzione dei punti organico e delle posizioni di ricercatore di tipo A" definiti dall'Ateneo, e nel quadro dei vincoli stabiliti dal Consiglio di amministrazione.

È compito della Commissione programmazione, avvalendosi anche delle informazioni rese disponibili dal Nucleo di Valutazione Didattica e dalla Commissione didattica:

  • acquisire dal Direttore informazioni riguardanti l’attuale corpo docente del Dipartiemento (abilitazioni, trasferimenti, pensionamenti, ecc.) e le possibili nuove posizioni per il personale docente;
  • raccogliere le proposte riguardanti nuove posizioni per il personale docente, che devono essere presentate entro termini comunicati dalla Commissione stessa;
  • esprimere un parere sulle proposte di istituzione di posti di professore di prima e di seconda fascia, e di ricercatore a tempo determinato;
  • proporre modalità di svolgimento dei concorsi (interni o esterni);
  • formulare le risultanze delle riunioni mediante relazioni al CdD riguardanti posizioni per il personale docente e la programmazione pluriennale. Il Presidente predispone una relazione che sintetizza i contenuti delle discussioni della Commissione per predisporre le proposte emergenti da sottoporre al CdD.

Le proposte, come da Statuto, sono discusse e deliberate in Consiglio di Dipartimento dai consessi di competenza.

Presidente

Componenti